LA STORIA

Eravamo nel secolo scorso – esattamente a  settembre del 1992 –  quando il Consiglio della locale sez. A.V.I.S – Gruppo Donatori di Sangue decise di occuparsi di trasporti sociali. Contattammo l’allora
sindaco del Comune di Pienza, Sauro Machetti, spiegandogli il nostro intento; avevamo una carica molto positiva e volevamo partire prima possibile con il servizio. Nonostante la buona volontà, riuscimmo a partire solo nella primavera del 1993.

Fu subito acquistato un pulmino Fiat 900 (nella foto in alto) e, appena iniziato il servizio, i nostri amici anziani usarono ed apprezzarono immediatamente il nuovo metodo di trasporto verso i servizi sanitari della USL. Il servizio era totalmente gratuito, remunerato solo da piccole somme richieste a titolo di contributo spese.
L’offerta andò avanti per molti anni con l’aiuto di volontari sia di Pienza che di Monticchiello; eravamo soddisfatti del nostro impegno quotidiano che dava a tante persone l’opportunità di raggiungere le strutture ospedaliere e sociali. Dopo alcuni anni le forze incominciarono a mancare e, nonostante la nostra buona volontà, la stanchezza dei volontari si face sentire essendo la maggior parte degli accompagnatori persone pensionate di una certa età. Dopo alcuni incontri con dirigenti della Pubblica Assistenza di Siena, di Torrita e di Chianciano Terme, fu intrapreso il percorso per aprire una nuova Associazione di Pubblica Assistenza anche qui a Pienza; la nuova associazione avrebbe dovuto avere caratteristiche diverse dalla prima esperienza AVIS e doveva comprendere servizi di trasporto sociale sanitario, servizi di emergenza e di protezione civile, oltre a due studi medici nello stabile della sede.

Per tale obiettivo, grande fu l’impegno di Avisiano Carpini, primo Presidente dell’associazione coadiuvato da Consiglieri motivati e tanti volontari. Come si suol dire, “passo-passo” siamo arrivati ad oggi, con molti sacrifici ma anche con tanta soddisfazione, perché i progetti iniziali – scritti insieme ad Avisiano – si sono completati e oggi abbiamo una associazione che riesce a soddisfare gran parte delle esigenze degli assistiti.

Vorrei ringraziare tutti i soci e i cittadini per il loro impegno costante e per il sostegno finanziario profuso; le Amministrazioni Comunali per l’appoggio e per la realizzazione dell’attuale sede e soprattutto i volontari che – quotidianamente – lavorano sacrificando il proprio tempo in favore della collettività. Grazie! Grazie a tutti di cuore.

Il Presidente – Danilo Paolucci

Aprile 2019

Il Presidente fondatore della Pubblica Assistenza Pienza
Il secondo presidente Osvaldo Colombini

183total visits,2visits today

Un mondo di volontari per la Comunità

Facebook